Welcome!

Are you planning a destination wedding in Apulia? We are at your complete disposal.

CLICK HERE

Latest Post

Quanto dare di regalo ad un matrimonio? Guida semiseria alla “busta”

regalo soldi matrimonio

Quanto dare di regalo ad un matrimonio? Guida semiseria alla “busta”

Quanto dare di regalo ad un matrimonio? Eccomi qui alle prese con un’altra delle domande scomode degli invitati e a correre il rischio di essere linciata (non mi è bastato il post sul pagare o no il pranzo agli operatori). Come sempre sono dell’idea che qualcuno queste cose le debba dire, quindi oggi vi darò i miei due cent sull’argomento regalo in busta.

Premessa 1

Va detto che quest’usanza non riguarda tutta Italia, ma è presente soprattutto qui al sud, dove la “busta” è un’istituzione. Riepilogo quindi per chi mi legge da altre zone della penisola: dicesi “busta” una vera e propria busta di carta (sì, di quelle dove si mettono le lettere) che contiene soldi in contanti o un assegno.

La busta viene data agli sposi durante il matrimonio, come regalo, un metodo molto praticato perché ha il vantaggio per gli invitati di non doversi scervellare per capire cosa regalare, e per gli sposi di non ricevere cose contrarie al loro gusto. Soprattutto è utile per chi convive e quindi ha già un po’ tutto in casa o comunque non sente la necessità di fare una lista nozze.

Premessa 2

Se vi state chiedendo cosa prescriva il galateo in merito, beh… desistete. Il galateo non prevede le buste, ma un regalo vero e proprio da consegnare o spedire a casa degli sposi prima del matrimonio. In ogni caso vi ricordo che NON si scrive sulle partecipazioni “gradito regalo in busta” (orrore!) nè si mette l’IBAN (doppio orrore!).

Insomma il fatto che vogliate la busta come regalo va comunicato esclusivamente a voce agli invitati nella maniera più discreta possibile. Anche la consegna deve avvenire con la massima discrezione, facendo “scivolare” la busta nella mano dello sposo quando la coppia durante il ricevimento si avvicina per chiedere come va, se vi trovate bene e se vi state divertendo (il giro lo fanno per quello, che vi credevate? Oh, ok, sto scherzando! 😛 )

Vietato insomma far annunciare dal dj il momento degli auguri e creare quella orrenda processione di gente con in mano la busta che va a baciare e “pagare” gli sposi prima di mettersi a tavola. Vietato anche fare sfoggio dei regali dicendo al microfono frasi come “ringraziamo zio Pasqualino che ci ha regalato X€” (Brrr! Ho visto cose che voi umani…)

Premessa 3

Sì, anch’io penso che ognuno dovrebbe donare quanto vuole e può, che il regalo non è un obbligo, ma un piacere e tutte queste belle cose. Giuro, lo penso davvero! Le buste non piacciono particolarmente nemmeno a me, ma vivo nel mondo reale dove la busta esiste e gli sposi se l’aspettano quindi non sparate sulla wedding planner!

Fatte queste doverose premesse, veniamo alla domanda principale

Quanto dare di regalo ad un matrimonio?

Siamo fuori dal campo del galateo, ma esistono delle regole non scritte valide nelle zone dove la busta è un must. La cifra andrebbe calcolata ipotizzando i costi principali che gli sposi stanno sostenendo per quella persona. Insomma l’invitato dovrebbe ripagarsi il pranzo/cena, in alcune zone la bomboniera, E fare il regalo.

I costi variano di zona in zona, ma non vi sarà difficile ipotizzarli chiedendo ad altre persone che hanno fatto un matrimonio simile o facendo capitare “casualmente” il discorso con qualcuno della famiglia degli sposi che sarà felice di darvi, altrettanto “casualmente” questa informazione.

Appurato che, per esempio, un banchetto costa 100€ a persona e una bomboniera 50€ (sto sparando delle cifre, non usate questi numeri per fare i conti!) una famiglia di 3 persone dovrebbe calcolare 100€x3 + 50€ per un totale di 350€. Questa è la base sotto la quale sareste tacciati di vera e propria ingratitudine e maleducazione.

Rimane il fatto che mettendo 350€ nella busta questa famiglia di invitati, dal punto di vista degli sposi “non ha fatto il regalo”, ma si è solo “ripagata” pranzo e bomboniera. Quindi per fare in modo che la coppia sia contenta e soddisfatta a questa cifra va aggiunto il regalo, qualcosa cioè che aiuti gli sposi a pagare il resto del matrimonio o che li sostenga economicamente all’inizio della loro vita insieme.

Questa aggiunta dipende dalle vostre finanze, dal vostro grado di parentela e vicinanza agli sposi, dal vostro affetto per loro e dalla storia familiare. I soldi che si mettono nelle buste sono infatti “in prestito”. Le mamme del sud conservano una sorta di Libro Mastro in cui annotano tutti i regali che hanno fatto ai matrimoni dei vari nipoti, cugini, figli di amici ecc, per poter controllare che quei soldi tornino indietro (Immaginate cosa è successo quando è arrivato l’euro? Un disastro! E l’inflazione? Un vero problema! 😛 ).

Sappiate comunque che siete schedati e che tutto quello che ricevete potrà essere usato contro di voi. A pensarci bene bisognerebbe mettere questo disclaimer invece del messaggio di auguri nel cartoncino che accompagna i soldi nella busta!

Lo so, a chi è fuori da queste dinamiche potrebbe sembrare paradossale, ma molti matrimoni si organizzano facendo i conti sui regali degli invitati (pratica che assolutamente sconsiglio, sia chiaro) e non rispettare queste regole, per quanto antipatiche, può mettere in vera difficoltà gli sposi.

Se quindi dovete partecipare ad un matrimonio al sud o dove vi è stato chiesto il regalo in busta state molto attenti ai vostri conti. I vostri eventuali sgarri verranno segnati sul libro mastro e saranno i vostri figli a farne le spese quando si sposeranno. Roba che la faida tra Capuleti e Montecchi in confronto è un battibecco.

Ho affrontato per voi questo tabù, ora scatenatevi! Lasciatemi un commento o mandatemi una mail per raccontarmi cosa ne pensate di questa usanza e quali sono le cifre che vi aspettate di dare o ricevere per un matrimonio.

.

.

A presto!

♥♥♥ Claudia

[la vostra amichevole wedding planner di quartiere]

 

Claudia
Claudia
info@alchimieventi.com

Ti è piaciuto questo articolo? Fammelo sapere con un commento :)

30 Comments
  • Avatar
    Saddy
    Posted at 13:30h, 18 Aprile Rispondi

    Sei stata impeccabile!
    Hai trattato questo argomento “spigoloso” nel miglior modo che potesse esistere 🙂
    E tra l’altro l’articolo mi è pure servito per schiarirmi le idee, nonostante io sia del sud e abbia partecipato già a molti matrimoni! Grazie <3

    • Claudia
      Claudia
      Posted at 18:10h, 18 Aprile Rispondi

      Grazie a te Saddy, sono contenta di averti aiutato!

  • Avatar
    Francesco
    Posted at 22:57h, 16 Giugno Rispondi

    Salve a breve farò da testimone di nozze a una amica. Vorrei sapere quanto mettere nella cosiddetta busta. Sono solo non ho moglie o fidanzata al seguito. Grazie

    • Claudia
      Claudia
      Posted at 09:31h, 03 Luglio Rispondi

      Ciao Francesco, non è possibile rispondere a questa domanda senza conoscere le abitudini della tua zona e le aspettative degli sposi. In ogni caso non c’è una regola generale, lo dico per tutti voi che mi scrivete, ognuno deve fare le sue valutazioni anche in considerazione delle proprie possibilità.

  • Avatar
    Olga Maria Rebelo Gomes
    Posted at 18:41h, 27 Giugno Rispondi

    Buongiorno vorrei chiedere per cortesia se io Mamma della sposa regalo il vestito, scarpe, intimo insomma tutto quello che serve alla sposa viene considerato regalo di matrimonio o il regalo l’ho sto facendo solo alla sposa ? Abito in provincia di Bergamo… Grazie !

    • Claudia
      Claudia
      Posted at 09:33h, 03 Luglio Rispondi

      Ciao Olga, sono certa che tua figlia è più che felice per quanto le stai donando. Ma non posso rispondere a questa domanda senza conoscere le aspettative degli sposi e il tuo rapporto con loro.

  • Avatar
    susanna schimperna
    Posted at 15:12h, 09 Luglio Rispondi

    d’accordo su tutto.

  • Avatar
    Maria
    Posted at 11:12h, 15 Luglio Rispondi

    Ho gradito

  • Avatar
    Laurence
    Posted at 12:53h, 22 Luglio Rispondi

    E per gli invitati che devono affrontare le spese del viaggio, perché il matrimonio è in un’altra nazione, influisce il discorso economico sulla busta? No perché noi siamo una famiglia numerosa e sparsa per il mondo, e ai matrimoni chissà perché ti ricordi di tutta la parentela in vita…

    • Claudia
      Claudia
      Posted at 13:02h, 22 Luglio Rispondi

      Laurence, la questione regali è sempre un po’ spinosa e quella inviti ancora di più. Io non posso sapere se gli sposi vi hanno invitato perché vi vogliono bene (e quindi non gli importerà poi tanto del regalo) o vi hanno invitato per calcolo (e quindi non gli importerà dei vostri disagi). Penso però che nel 2017 bisognerebbe smetterla di fare e accettare inviti per senso del dovere.

  • Avatar
    Vanessa
    Posted at 07:41h, 28 Febbraio Rispondi

    Se posso dire la mia.. Le Bomboniere non costano 50€ l’una.. Nei matrimoni in cui sono stata recentemente ho ricevuto una candela, un barattolo di caffè, una bottiglia di mirto da 100 ml e personalmente io farò un vasetto di miele che costerà intorno ai 5€.. Per il resto l’articolo è interessante e aiuta. Buona giornata

    • Claudia
      Claudia
      Posted at 11:31h, 04 Marzo Rispondi

      Ciao Vanessa, è ovviamente una semplificazione. I costi delle bomboniere sono vari, mi sono capitate spose che hanno scelto bomboniere da 5€, altre da 200€.

  • Avatar
    Antonella
    Posted at 10:59h, 30 Marzo Rispondi

    ciao devo andare ad un matrimonio in Basilicata siamo in tre (io ed i miei genitori; la sposa è la figlia di mio cugino) quindi i miei genitori sono zii di secondo grado siamo in tre e dobbiamo affrontare alcune spese per partecipare a questo evento quali viaggio, ci pagheremo vitto ed alloggio nei due gg precedenti all’evento) considerato le spese da affrontare quantificabili in circa € 400,00 ti chiedo un consiglio su quanto mettere nell’eventuale busta…ù

    • Claudia
      Claudia
      Posted at 11:45h, 04 Maggio Rispondi

      Ciao Antonella, anche se il matrimonio è distante e avete spese di viaggio valgono i consigli che ho scritto nell’articolo.

  • Avatar
    Nico
    Posted at 18:30h, 27 Aprile Rispondi

    Brava per tutto qll che hai esposto ma gli sposi non dovrebbero fare conti di ritorno ….di qst tempi ci sono anche persone che hanno poche possibilità!!!

    • Claudia
      Claudia
      Posted at 11:41h, 04 Maggio Rispondi

      Non dovrebbero, ma lo fanno e lo continueranno a fare. Sarebbe ipocrita negarlo, per molte coppie il budget del matrimonio si basa sui regali.

  • Avatar
    Gabriel Maria
    Posted at 20:40h, 15 Maggio Rispondi

    Anche a me è stato discretamente richiesto il regalo in busta. Purtroppo non possiedo un libretto degli assegni ma metterci dentro il contante mi sembra un po’ volgare… esiste qualche alternativa?

    • Claudia
      Claudia
      Posted at 08:28h, 18 Maggio Rispondi

      Ciao Gabriel, esistono tante scatoline e biglietti di auguri che sono fatti apposta per rendere più carina la consegna dei soldi.

      • Avatar
        Gabriel Maria
        Posted at 13:24h, 19 Maggio Rispondi

        Volevo fare una cosa discreta e sobria… comunque un bigliettino con un augurio scritto di mio pugno all’interno della busta posso metterlo, che ne pensi?

        • Claudia
          Claudia
          Posted at 22:34h, 19 Maggio Rispondi

          Il bigliettino è sempre una buona idea 😉

    • Avatar
      Crina
      Posted at 17:32h, 31 Maggio Rispondi

      Che si mette la busta o si fa il regalo sempre soldi sono, tutta questa volgarità e di essere discreti sono un po esagerati.

  • Avatar
    Alfredo
    Posted at 09:08h, 16 Maggio Rispondi

    Ciao Claudia. Sono il papà della sposa. Devo regalare un anello a mia nuora per il matrimonio quando devo darglielo?

    • Claudia
      Claudia
      Posted at 08:27h, 18 Maggio Rispondi

      Ciao Alfredo, scusa ma non ho capito la domanda. Puoi spiegarti meglio?

  • Avatar
    Alessandro
    Posted at 00:13h, 24 Maggio Rispondi

    Per fortuna sono decenni che non vengo invitato ad un matrimonio. Un paio li ho evitati perché vivevo all’estero. Comunque ho sempre regalato oggetti, magari presi da una lista di nozze. Un regalino non l’ho fatto mancare neanche agli amici al cui matrimonio non ero presente

  • Avatar
    Nadia
    Posted at 15:04h, 08 Giugno Rispondi

    Buongiorno, io ho sempre saputo che i regali di nozze si consegnano qualche giorno prima del giorno del matrimonio. È vero che la busta è un’ usanza abbastanza recente, ma non trovo carino consegnare un regalo il giorno stesso dei festeggiamenti. Soprattutto visto che si tratta di denaro e gli sposi hanno altro a cui pensare che a far tenere la “cassa ” a qualcuno, per quanto fidato, perché lo si investe di un certo impegno.

  • Avatar
    lu
    Posted at 09:49h, 01 Luglio Rispondi

    Se manca la lista nozze, sicuramente si va di busta. Sicche’, come osservato da Claudia, in primis deve tenersi conto, se valutabile, il “tenore” ( di vita) degli sposi e, di conseguenza, dove e come si svolgera’ la cerimonia. Sorvolando sulla Chiesa o Municipio, il ristorante e’ la scriminante. Se siamo invitati ad es. alla Pergola ( Roma, 300 /400euro a testa mediamente), scordatevi il “pensierino”. Sappiate che anche chi vi invita alla Pergola ( od altro ristorante costoso particolarmente), prescindendo dalle finanze, gradisce una busta “adeguata”. Sicche’, qualora non intendiate sborsare cifre importanti, allora e’ meglio declinare l’invito a pranzo o cena, regalando quel che vi pare. Quando,poi, consegnare la “busta”, se siete parenti stretti, magari conoscete le finanze (corte) di giovani sposi, allora e’ bene farlo in occasione ad es. di un incontro prima della cerimonia, dando modo agli sposi di poter conoscere, preventivamente, se potranno rientrare delle spese (quantomeno), avviandosi alla cerimonia con un cuore piu’ leggero.

  • Avatar
    Alessandro
    Posted at 01:31h, 25 Settembre Rispondi

    Ciao claudia, io ho regalato un cane agli sposi di una famiglia del sud. Mi sembrava un regalo carino dato che sapevo che lo desideravano tanto. Ho anche pre-allertato gli sposi per rispetto del cucciolo, ma al momento di consegnare il regalo durante le nozze mi sono ritrovato a fare una brutta figura marrone con le famiglie e con i presenti. Adesso mi vedono tutti come un pezzente, nonostante io abbia speso diverse centinaia di euro per acquistare un cucciolo di alano purosangue. Mi sento molto a disagio, sento che tutti parlano di me, hai qualche consiglio da darmi per recuperare la situazione?

    • Claudia
      Claudia
      Posted at 08:17h, 25 Settembre Rispondi

      Ciao Alessandro, il mio consiglio temo non ti piacerà ed è “fregatene”. Ci sono persone che vivono per criticare, ma se gli sposi sono stati felici del regalo non hai niente di cui preoccuparti. Se dovessi trovarti di nuovo in questa situazione, è meglio non fare la “consegna” del cucciolo durante il matrimonio, ma in un altro giorno più tranquillo, per lui e per la coppia. A presto

  • Avatar
    maurizio
    Posted at 17:03h, 05 Marzo Rispondi

    Ma chi a deciso di invitare a pranzo o cena parenti e amici? Mettendo in difficoltà tante famiglie?

    • Claudia
      Claudia
      Posted at 07:16h, 17 Aprile Rispondi

      C’è sempre la possibilità di non andare al matrimonio, è un invito, non una condanna

Post A Comment