Cara la mia sposa ribelle, oggi sono qui per te. Per te che non ne puoi più dei soliti matrimoni e che hai degli attacchi di nausea ogni volta che senti parlare di banchetti interminabili, bomboniere di Capodimonte, veli lunghezza cattedrale e carrozze con i cavalli bianchi.

Prima di tutto, non sei sola. La maggior parte delle spose oggi dice che vuole un matrimonio originale.

Semplice, ma elegante

Divertente, non troppo pomposo

Una festa in famiglia

Queste sono le descrizioni più frequenti che le spose fanno quando ci vediamo o sentiamo per la prima volta e definiamo insieme le linee guida dell’organizzazione del matrimonio.

Le buone intenzioni però hanno la vita corta e periscono anche troppo spesso sotto il fuoco incrociato delle critiche e delle intromissioni delle famiglie. Non aiuta certo il fatto che tu non sappia neanche da dove cominciare per organizzare un matrimonio. Figuriamoci un matrimonio originale, veramente controtendenza, per il quale non puoi seguire i canali consueti.

Non puoi, per fare un esempio, affidarti al consiglio della mamma, della zia, o di tua cugina che si è sposata di mattina, nella basilica, in un sabato di giugno e poi è andata a fare il ricevimento in un “matrimonificio”.

No, seriamente. Non scherzare. Veramente hai chiesto a loro di consigliarti? Ma che ne sanno loro di come si organizza un matrimonio originale?

Leggi anche Stanca delle tradizioni per il matrimonio? Ecco come convincere la mamma e la nonna a fare come vuoi tu

Sei nei guai, amica mia, se pensi di poter trovare dell’originalità in tradizioni vecchie e incartapecorite, incollate strato su strato come vecchia carta da parati polverosa, con la scusa che “si fa così perché si è sempre fatto così” oppure “e poi che devono dire le persone?”. Per tua fortuna ci sono qua io. Quindi mettiti comoda perché ti spiegherò quali sono i tre elementi che devi assolutamente inserire nel tuo matrimonio. Sono tre spie luminose, che rivelano la presenza di un matrimonio originale.

3 segni che dimostrano che il tuo sarà un matrimonio originale

Cominciamo dall’inizio, il tuo grande giorno inizierà con un momento fondamentale, che è quello su cui si concentrano le tradizioni da migliaia di anni: la cerimonia.

1) Scegli una cerimonia personalizzata

Prima di tutto, a meno che tu non sia profondamente credente e devota, togli di mezzo la cerimonia in chiesa. Via. Sciò. Eliminare. Se cominci con una noiosa tiritera religiosa, il matrimonio è molto difficile da salvare. Stai camminando lungo una discesa ripidissima, basta un passo messo male e rotolerai fondoschiena a terra fin giù nel baratro della consuetudine. Dalla messa alla bomboniera d’argento il passo è molto breve.

Attenta anche alla cerimonia civile. Quelle quattro frasi burocratiche in comune sono di uno squallore unico. Non è sicuramente un buon inizio. Opta per un rito civile personalizzato o per una cerimonia simbolica. Attenta però, perché ormai non sono più una novità assoluta. Se fino a qualche anno fa era abbastanza facile passare per originali, ora gli invitati sono diventati più esperti.

Il che significa che se ti affidi ad un testo scaricato da internet, l’avranno sentito ormai molte volte e otterrai l’effetto messa, con gli ospiti che si alzano e si allontanano per fumare, telefonare o farsi selfie. Il testo deve essere scritto per te. Inedito, unico e cucito su misura.

Leggi anche: Il testo della cerimonia simbolica

2) Prendi una tradizione e stravolgila con stile

Il tuo matrimonio non deve necessariamente essere il contrario di un matrimonio tradizionale in tutto e per tutto. Anzi, rischi di ottenere l’effetto opposto. Il risultato potrebbe essere un evento incomprensibile, che mette a disagio tutti.

Comincia con una tradizione. Quella che ti pesa di più. Analizzala e trova il modo di stravolgerla con intelligenza e stile. Ti faccio qualche esempio, di tradizioni molto radicate:

  • Il banchetto nuziale con i classici tavoli: puoi sostituirlo con un pic nic sul prato.
  • L’entrata della sposa al braccio del papà: potete arrivare insieme, magari con un mezzo di trasporto insolito.
  • I balli di gruppo visti e stravisti: puoi proporre ai tuoi ospiti una lezione collettiva di salsa o di tango.
  • Il primo ballo: sostituiscilo con un primo tuffo insieme in piscina.

Non c’è limite alla fantasia. Se stravolgi UNA tradizione i tuoi invitati lo noteranno e ricorderanno il tuo matrimonio per quella particolarità. Se le stravolgi TUTTE non si raccapezzeranno più.

Leggi anche Idee pazze per un matrimonio anticonformista

3) Metti al centro l’ospitalità

La tradizione peggiore e più malvista da tutti nel campo dei matrimoni è la cattiva abitudine di tartassare gli invitati. Un matrimonio originale è anche quello in cui si organizza una festa per tutti e non un supplizio. Se metti al centro l’ospitalità e la cura per i tuoi ospiti otterrai un duplice risultato: eliminerai tutti gli aspetti più scomodi e pomposi del tuo matrimonio e migliorerai la loro esperienza. Per i tuoi ospiti partecipare al tuo matrimonio sarà una gradita sorpresa. Il che significa niente critiche (o quasi).

Ecco alcune tradizioni che si eliminano automaticamente quando si considera l’ospitalità sacra:

  • I banchetti interminabili con pietanze poco appetibili
  • I lunghi viaggi per spostarsi dal luogo della cerimonia a quello della location
  • L’attesa degli sposi che sono andati a fare il servizio fotografico chissà dove
  • Il supplizio delle foto di gruppo
  • Le bomboniere demodè e prendipolvere
  • La musica “da matrimonio” e gli intrattenimenti imbarazzanti

Forse questi elementi ti sembrano obbligatori, ma non lo sono. Assolutamente no. Ed è una buona notizia perché proprio in queste tradizioni si annidano le peggiori consuetudini. Il primo sforzo che devi fare, quindi, per ottenere un matrimonio originale, è liberare la tua mente dai condizionamenti.

Leggi anche: Matrimonio “senza”: ecco cosa può mancare ad un matrimonio (il tuo!)

Ti accorgerai che anche tu consideravi obbligatorie tante abitudini che invece sono del tutto superate e superflue. E vivrai con serenità e fiducia i tuoi preparativi.

Sono a tua disposizione per darti il mio aiuto durante l’organizzazione del tuo matrimonio originale, e se seguirai questi consigli so già che collaborare con te mi piacerà moltissimo. Quindi scarica subito il listino per scoprire i modi in cui posso aiutarti.

A presto!

♥♥♥ Claudia

[la tua amichevole wedding planner di quartiere]