Siamo arrivati a quel momento dell’anno in cui tutto si tinge di nero, viola ed arancione e spuntano ovunque zucche, ragni finti, fantasmi e vampiri. Insomma, Halloween si avvicina!

So che quest’anno non hai neanche il tempo di partecipare all’odioso dibattito e discutere sulle origini di questa festa e sulla sua storia. Hai ben altro a che pensare: anche ottobre è finito e i preparativi per il tuo matrimonio non stanno andando veloci come vorresti.

Ci sono mille cose da fare, mille cose a cui pensare… certe volte ti sembra di aver pensato a tutto, altre volte ti ritrovi a fare liste frenetiche per paura di dimenticare qualcosa.

E allora oggi prendo la mia fida scopa e il mio cappello a punta e vengo in tuo aiuto per aiutarti ad usare queste festività come spunto per risolvere un po’ di problemi nella tua organizzazione. Eh sì, perché a bloccarti non ci sono soltanto ragioni pratiche ed oggettive, ma anche motivazioni immateriali, come un fantasma.

Lo so, dirai che tutto si risolverebbe se tu avessi, non necessariamente in quest’ordine:

  • più tempo da dedicare ai preparativi
  • più soldi da investire nel matrimonio
  • più aiuto da parte delle persone care
  • più esperienza nell’organizzazione

E sono tutte ottime ragioni, del resto non farei la wedding planner se questi problemi non esistessero. Il mio lavoro è proprio semplificare i preparativi e correre in aiuto delle spose che combattono proprio contro questi ostacoli.

Ma.

Eh, già, c’è un ma!

Perchè tu non vuoi solo un matrimonio perfetto. Vuoi un matrimonio personalizzato. Unico. Su misura per te. Il tuo giorno di gloria e di trionfo. Il giorno speciale che meriti e che sogni da sempre.

Gli ostacoli che hai davanti perciò non sono solo di tipo pratico e organizzativo, ma alcuni di loro sono dentro di te. Oggi ti farò notare alcuni fantasmi che ti perseguitano e che non hai riconosciuto. In puro stile Halloween!

3 fantasmi di cui devi liberarti se vuoi un matrimonio personalizzato

1) Il matrimonio della tua infanzia

Ci hai pensato e ripensato e ripensato. Nella tua mente hai costruito un progetto preciso e non sei disposta ad allontanarti di un millimetro da quell’idea. Quello di cui non ti accorgi è che tu sei cambiata, sei cresciuta, non sei più quella bambina.

Forse avevi immaginato un rito in chiesa, ma ora che sei adulta non sei più una fervente praticante come quando andavi a catechismo. Forse avevi immaginato di arrivare in carrozza, ma tutti ti conoscono come una donna moderna e non convenzionale. Ti senti sempre ad un bivio e non sai come procedere.

Fermati. Ritrovati. Dai una possibilità alla persona straordinaria che sei ora di parlare.

2) Il matrimonio dei sogni di tua madre

Lei vuole per te il meglio, tutto quello che lei non ha mai avuto. Per questo ha creato negli anni un progetto di matrimonio ideale. Combatterà perché tu lo rispetti e le dia la soddisfazione tanto attesa. Ma c’è un problema.

Tu hai gusti diversi e vorresti che il matrimonio fosse cucito su di te e non su un’ideale di figlia che non sei. Inoltre il mondo dei matrimonio è cambiato e alcune di quelle idee sono completamente anacronistiche. Ti senti a disagio nello scegliere quelle soluzioni così datate e lontane da te, ma non vuoi deluderla. Questo ti blocca e ti fa sentire rallentata nelle tue decisioni.

Parlale. Falle capire che la tua idea sarà un successo e che la renderai orgogliosa oltre ogni sua aspettativa.

3) Il matrimonio che hai visto nei film

Lo so, penserai che sia strano che sia proprio io a dirlo. Dopotutto ho scritto un libro sull’argomento: Pretty Woman, crea la tua fiaba a lieto fine con un matrimonio da film di Hollywood. Ma devi stare attenta a mettere un filtro.

Quello che vedi in tv e al cinema non sempre è fattibile, e soprattutto non sempre può essere trasportato in un matrimonio italiano e avere successo con famiglie italiane. Per esempio per quanto riguarda la cerimonia all’americana trovare il giusto equilibrio è tutt’altro che semplice. Se vuoi approfondire il mio consiglio è di visitare il mio sito dedicato al progetto Cerimonia VIP. Da sola ti senti incerta e indecisa, e non sai come realizzare quello che ti ha colpito senza sbagliare.

Distingui le due cose nella tua mente. L’idea e la sua trasposizione nella realtà. Fai sempre uno studio di fattibilità preciso e approfondito.

Spero che questa festa di Halloween sia per te l’occasione per liberarti finalmente dei fantasmi che ostacolano i tuoi preparativi.

Se trovi la sfida difficile e ti serve un po’ di aiuto stregato io sono qui, pronta ad inforcare la mia scopa e correre in tuo soccorso con la collaborazione dei miei gattassistenti.

Per cominciare scarica il listino per maggiori informazioni sui miei servizi e relativi costi.

A presto!

♥♥♥ Claudia

[la tua amichevole wedding planner di quartiere]